Il Rielingerhof

Il maso Rielinger risale ai tempi del medioevo. La prima menzione documentata risale al 13° secolo assieme alla rovina di Castel Pietra. Era un maso piccolo, che serviva a produrre gli alimenti per gli abitante del castello. La maggior parte dei masi nelle vicinanze risalgono allo stesso periodo ed avevano lo stesso scopo.
Prima della seconda guerra mondiale, ai tempi dell’opzione, i proprietari di allora, emigrarono ed il maso rimase disabitato per 16 anni. Durante la guerra, il maso fu saccheggiato e danneggiato così tanto che persisteva il pericolo di crollo. Le uniche cose che sono rimaste, erano il crocefisso nella stube e un tavolo.
Nel 1956 la famiglia Messner comprò il Rielingerhof. Nostro nonno raccontava che, quando arrivò al maso con sua moglie ed i bambini, il buco più piccolo di tutto l’edificio era la porta d’ingresso. Si può immaginare, quanto lavoro e quanto zelo venne investito, per risistemare e coltivare il maso.
Oggi il maso viene coltivato in terza generazione dalla famiglia Messner. Il Rielinger è un punto di ristoro amato dagli escursionisti e meta di vacanza per tutti quelli che si vogliono rilassare nella natura e stimano la sincerità.
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK